AstraZeneca stipula un accordo con Prostrakan per i diritti su naloxegol in Europa

Naloxegol è il primo antagonista del recettore mu-oppioide orale ad azione periferica (PAMORA) da somministrarsi una volta al giorno, approvato in Europa per il trattamento della costipazione indotta da oppioidi (CIO) nei pazienti adulti che non hanno avuto una risposta adeguata ai lassativi.

Basiglio, 29 Marzo – AstraZeneca ha annunciato di aver stipulato un contratto con ProStrakan Group, una sussidiaria di Kyowa Hakko Kirin Co. Ltd., per i diritti su naloxegol nell’Unione Europea (UE), in Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein. Naloxegol è il primo antagonista del recettore mu-oppioide orale ad azione periferica (PAMORA) da somministrarsi una volta al giorno, approvato in Europa per il trattamento della costipazione indotta da oppioidi (CIO) nei pazienti adulti che non hanno avuto una risposta adeguata ai lassativi.

Luke Miels, Vice presidente esecutivo per la strategia globale di prodotti e portfolio di AstraZeneca, ha affermato: “Questo accordo è in linea con la nostra strategia per la concentrazione delle risorse sulle nostre tre principali aree terapeutiche, sfruttando al massimo il valore degli importanti farmaci inclusi nel nostro portfolio. La notevole competenza di ProStrakan nel settore della terapia antalgica assicurerà ai pazienti di tutta Europa il vantaggio di un trattamento eccellente. Ciò integra il nostro impegno al fianco di Daiichi Sankyo per la costruzione del mercato e la co-commercializzazione di questo importante farmaco negli USA”.

Tom Stratford, Amministratore delegato di ProStrakan, ha dichiarato: “Naloxegol è un’aggiunta eccellente per i nostri team di vendita del settore oncologico e antidolorifico e apre opportunità più ampie per la fornitura di questa terapia innovativa ed eccellente ai pazienti con dolore cronico, affetti da tumore o meno. Questo importante farmaco integrerà i nostri attuali prodotti rivoluzionari per il dolore oncologico, fentanil citrato (Abstral) e fentanil (Pecfent), e grazie ai contatti che abbiamo già instaurato con gli specialisti di oncologia e terapia antalgica in tutto il continente, oltre che con altri gruppi specifici di medici, sono certo che potremo rendere naloxegol disponibile per numerosi pazienti soggetti a costipazione indotta da oppioidi”.

NOTE PER I REDATTORI

Informazioni su naloxegol

Naloxegol è un antagonista del recettore mu-oppioide orale ad azione periferica (PAMORA) per il trattamento della costipazione indotta da oppioidi (CIO) nei pazienti adulti che non hanno avuto una risposta adeguata ai lassativi. Si tratta del primo antagonista del recettore mu-oppioide orale ad azione periferica (PAMORA) da somministrarsi una volta al giorno ad essere approvato in Europa. Negli studi clinici di Fase III, naloxegol è stato somministrato in forma di compressa una volta al giorno ed è stato progettato per bloccare il legame degli oppioidi con i ricettori degli oppioidi in tessuti come quelli del tratto gastrointestinale (GI).

Il programma clinico KODIAC era composto da quattro studi: KODIAC-4, -5, -7 e -8. KODIAC-4 e -5 erano studi pensati in modo identico, in doppio cieco, controllati con placebo, della durata di 12 settimane che ne stabilivano la sicurezza e l’efficacia, mentre KODIAC-7 era un’estensione di 12 settimane sulla sicurezza del KODIAC-4, e il KODIAC-8 era uno studio a lungo termine sulla sicurezza della durata di 52 settimane.

Naloxegol fa parte di un accordo di licenza mondiale esclusivo annunciato in data 21 settembre 2009 tra AstraZeneca e Nektar Therapeutics (NASDAQ:NKTR). Naloxegol è stato sviluppato grazie alla tecnologia a piccole molecole orali coniugate a polimeri.

Naloxegol ha ottenuto l’autorizzazione all’immissione in commercio da parte dell’Agenzia europea per i medicinali nel dicembre del 2014. Al di fuori dell’UE, è stato lanciato negli Stati Uniti nel marzo del 2015 e in Canada nell’ottobre del 2015 con il marchio Movantik.

Nel marzo del 2015, AstraZeneca ha stipulato un contratto con Daiichi Sankyo, Inc., per la co-commercializzazione di naloxegol negli USA.

Informazioni su ProStrakan

ProStrakan Group è un’azienda farmaceutica specializzata in rapida crescita, impegnata nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci con obbligo di prescrizione medica destinati a soddisfare esigenze terapeutiche ancora senza risposta sui principali mercati. ProStrakan è una sussidiaria di Kyowa Hakko Kirin Co., Ltd., l’azienda farmaceutica globale specializzata con sede in Giappone. La sede centrale di ProStrakan è ubicata a Galashiels, in Scozia. La vendita e il marketing del portfolio di prodotti di ProStrakan sono gestiti dalle sussidiarie commerciali con sede nel Regno Unito, negli USA, in Francia, Germania, Spagna, Italia e altri Paesi dell’UE. Maggiori informazioni sull’azienda su: www.prostrakan.com

Informazioni su Kyowa Hakko Kirin

Kyowa Hakko Kirin è un’azienda di bioscienze improntata sulla ricerca, con particolari risorse nel settore delle biotecnologie. Nelle aree terapeutiche primarie di oncologia, nefrologia e immunologia/allergologia, Kyowa Hakko Kirin sfrutta biotecnologie all’avanguardia basate sulle tecnologie degli anticorpi, per scoprire continuamente nuovi farmaci innovativi e sviluppare e commercializzare tali farmaci a livello mondiale. In questo modo, stiamo lavorando per realizzare la nostra vision di diventare un’azienda farmaceutica specializzata globale con sede in Giappone che contribuisca alla salute e al comfort dei pazienti di tutto il mondo. Maggiori informazioni su www.kyowa-kirin.com

Informazioni su AstraZeneca

AstraZeneca è un’azienda biofarmaceutica globale orientata all’innovazione e focalizzata su scala internazionale nella ricerca scientifica, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci con obbligo di prescrizione medica per patologie cardiovascolari, metaboliche, respiratorie, infiammatorie, autoimmuni, oncologiche, infezioni e disturbi del sistema nervoso centrale. AstraZeneca opera in oltre 100 Paesi e i suoi farmaci innovativi sono utilizzati da milioni di pazienti nel mondo. Nel 2015 ha investito in R&S 5,6 miliardi di dollari pari a circa il 23% del proprio fatturato globale.
In Italia ha in corso 87 studi clinici che coinvolgono quasi 600 centri di ricerca e più di 18 mila pazienti.
Maggiori informazioni su: www.astrazeneca.it