MedImmune concede in licenza ad Allergan un farmaco potenziale per il trattamento delle malattie infiammatorie

Il farmaco è in fase di studio per la malattia di Chron e per la colite ulcerosa, patologie che non rientrano nelle tre principali aree terapeutiche di AstraZeneca.

07/10/2016 – AstraZeneca ha annunciato che MedImmune, la sua divisione di ricerca e sviluppo biologico globale, ha stipulato un accordo di licenza con Allergan per i diritti globali su MEDI2070, un anticorpo monoclonale anti-IL-23.

Il farmaco è attualmente studiato all’interno di un trial clinico di Fase IIb per il trattamento delle forme da moderate a gravi della malattia di Crohn, una patologia infiammatoria cronica intestinale ed è pronto per lo studio in Fase II per la terapia della colite ulcerosa, una malattia infiammatoria cronica del colon e del retto.

Si tratta di patologie che non rientrano nelle tre aree terapeutiche principali di AstraZeneca che sono l’area respiratoria, quella cardiovascolare e metabolica e l’oncologia. MedImmune proseguirà i trial di Fase II attualmente in corso fino a una data di transizione comunemente concordata.

Secondo i termini dell’accordo, Allergan verserà ad AstraZeneca un pagamento anticipato di 250 milioni di dollari per la licenza globale ed esclusiva sullo sviluppo e la commercializzazione di MEDI2070. Allergan verserà poi ad AstraZeneca potenziali pagamenti aggiuntivi fino a 1,27 miliardi di dollari, in base al conseguimento di obiettivi di sviluppo e vendita precedentemente concordati e basati sul successo raggiunto. Allergan effettuerà inoltre pagamenti scaglionati di royalty sulle potenziali vendite del farmaco.

MedImmune sta portando avanti lo sviluppo clinico di MEDI2070 all’interno di una collaborazione che AstraZeneca ha stipulato con Amgen nel marzo del 2012.

Secondo le condizioni dell’accordo, AstraZeneca verserà successivamente ad Amgen un terzo dei pagamenti e delle royalty complessivamente ricevuti da Allergan. Amgen riceverà inoltre una royalty percentuale a una sola cifra come scopritore di MEDI2070.

Bahija Jallal, Vice Presidente Esecutivo di MedImmune ha commentato: “Questo accordo dimostra il nostro chiaro impegno per le tre principali aree terapeutiche e la volontà di non trascurare la creazione di valore derivante da una maggiore produttività in R&S e dalla scienza innovativa della nostra pipeline attraverso le collaborazioni. Allergan ha una notevole esperienza nel campo delle malattie gastrointestinali e infiammatorie ed è il giusto partner per portare avanti lo sviluppo e la commercializzazione di MEDI2070”.

David Nicholson, Responsabile Capo della Ricerca & Sviluppo di Allergan, ha dichiarato: “MEDI2070 rappresenta un’interessante novità per la nostra pipeline Open Science, perchè aggiunge un nuovo importante programma attualmente in fase di studio per la malattia di Crohn, il cui potenziale si estende a molteplici patologie infiammatore e autoimmuni. Il programma MEDI2070 rinforza anche l’impegno di Allergan nella promozione di importanti innovazioni nel trattamento di patologie infiammatore e autoimmuni dove persistono bisogni significativi ancora senza risposta in molte delle nostre aree terapeutiche. Desideriamo dare un contributo significativo dal punto di vista clinico e delle competenze regolatorie, oltre a massimizzare i potenziali benefici di questa nuova possibile opzione di terapeutica”.

NOTE PER I REDATTORI

Allergan
Allergan plc, il cui quartier generale si trova a Dublino, in Irlanda, è un’azienda farmaceutica globale che si presenta come leader di un nuovo modello industriale chiamato “Growth Pharma”. Allergan si concentra sullo sviluppo, sulla produzione e sulla commercializzazione di farmaci, dispositivi e prodotti biologici a marchio per i pazienti di tutto il mondo.

Allergan commercializza un portfolio di marchi leader e prodotti tra i migliori di categoria per aree terapeutiche quali sistema nervoso centrale, cura degli occhi, medicina estetica e dermatologia, gastroenterologia, salute femminile, urologia e cure anti-infettive.

Allergan è un leader del settore Open Science, il modello di R&S della Società, che definisce il nostro approccio all’individuazione e allo sviluppo di idee rivoluzionarie e dell’innovazione per una migliore cura dei pazienti. Questo approccio ha portato Allergan a costruire una delle pipeline di sviluppo più ampie del settore farmaceutico, con oltre 65 programmi pipeline in via di sviluppo da fase media ad avanzata.

Dobbiamo ringraziare i nostri oltre 16.000 colleghi in tutto il mondo che impegnandosi ad essere “Grintosi per sempre” hanno contribuito al successo della nostra azienda. Insieme, costruiamo ponti, promuoviamo idee, agiamo rapidamente e otteniamo risultati per i nostri clienti e pazienti in tutto il mondo, facendo sempre la cosa giusta.

Con operazioni commerciali in circa 100 Paesi, Allergan si impegna a lavorare con medici, operatori sanitari e pazienti per creare trattamenti innovativi e significativi che aiutino le persone a vivere più a lungo e in modo più sano ogni giorno.

Maggior informazioni sul sito web di Allergan all’indirizzo www.Allergan.com.

MedImmune
MedImmune è la divisione di ricerca e sviluppo biologico globale di AstraZeneca, un’azienda biofarmaceutica globale improntata sull’innovazione che si concentra sulla scoperta, sullo sviluppo e sulla commercializzazione di piccole molecole e farmaci biologici soggetti a prescrizione. MedImmune è all’avanguardia nella ricerca innovativa ed esplora nuovi percorsi in aree terapeutiche quali malattie respiratorie e autoimmuni, malattie cardiovascolari e metaboliche, oncologia, infezioni e vaccini. La sede centrale di MedImmune si trova a Gaithersburg, nel Maryland, ed è uno dei tre centri globali di ricerca e sviluppo di AstraZeneca, mentre le altre sedi si trovano a Cambridge, nel Regno Unito, e a Mountain View, in California. Maggiori informazioni su www.medimmune.com.

AstraZeneca
AstraZeneca è un’azienda biofarmaceutica globale orientata all’innovazione e focalizzata su scala internazionale nella ricerca scientifica, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci con obbligo di prescrizione medica per patologie cardiovascolari, metaboliche, respiratorie, infiammatorie, autoimmuni, oncologiche, infezioni e disturbi del sistema nervoso centrale. AstraZeneca opera in oltre 100 Paesi e i suoi farmaci innovativi sono utilizzati da milioni di pazienti nel mondo. Nel 2015 ha investito in R&S 5,6 miliardi di dollari pari a circa il 23% del proprio fatturato globale.

In Italia ha in corso 83 studi clinici che coinvolgono quasi 850 centri di ricerca e più di 26 mila pazienti.

Maggiori informazioni su: http://www.astrazeneca.it/